Sale!
ISBN: 9788849851168

Umberto Pagano , Frammenti di un discorso alimentare.

 12,00  11,40

Un testo sul cibo che cambia e su come cambia il nostro rapporto col cibo. Ma ogni discorso su ciò che mangiamo è, in fondo, una prospettiva privilegiata per ragionare su come noi stessi siamo e cambiamo, in una società in cui da un lato rimane vero il detto di Feuerbach per il quale «l’uomo è ciò che mangia e mangia ciò che è», ma dall’altro è altrettanto vero – forse oggi più che mai – che l’uomo è soprattutto ciò che non mangia. L’alimentazione è un fenomeno altamente complesso nel quale il cibo in sé è poca cosa rispetto alla vastità degli aspetti relazionali e simbolici sottesi. Come scegliamo oggi ciò che mangiamo e non mangiamo? Fino a che punto sono libere le nostre scelte alimentari? E cosa significano? Un’analisi socioculturale alla ricerca di come e perché il cibo unisce e divide, conforta e ossessiona, salva e uccide.

6 disponibili

Descrizione

Editore: Rubbettino
Collana: #sociologie
Anno Edizione: 2017
In commercio dal: 18 maggio 2017
Pagine: 154 p., Brossura

Informazioni aggiuntive

Peso 0.174 kg
Dimensioni 21 × 13 × 1.5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Umberto Pagano , Frammenti di un discorso alimentare.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *