Sale!
ISBN: 9788849842456

Luigi Ventura Il diritto di resistenza

 14,00  13,30

Prefazione di Alessando Morelli

Il diritto di resistenza è un tema classico del costituzionalismo, tornato oggi di grande attualità a fronte delle formidabili sfide che gli Stati costituzionali si trovano a dover affrontare. Nel presente volume viene riproposto lo studio di Luigi Ventura sulla resistenza, facente parte del più ampio volume su Le sanzioni costituzionali, pubblicato nel 1981. L’idea che sta alla base della proposta teorica dell’Autore è quella di ricostruire la resistenza come un’istanza immanente all’ordinamento costituzionale: essa vive nei congegni istituzionali e nelle iniziative popolari volte alla protezione dello stesso ordinamento. Si tratta di una tesi congeniale anche all’attuale contesto economico e sociale globalizzato, nel quale pure non è agevole individuare i poteri reali contro i quali esercitare una resistenza proiettata alla tutela dei diritti fondamentali e dalla dignità umana, nel solco della più autentica e preziosa tradizione del costituizionalismo moderno.

 

8 disponibili

Descrizione

Editore: Rubbettino
Collana: Res Publica
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 20 dicembre 2014
Tipo: Libro tecnico professionale

Informazioni aggiuntive

Peso 0.256 kg
Dimensioni 21.5 × 15.5 × 1 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Luigi Ventura Il diritto di resistenza”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *