Visualizzazione del risultato

Sale!

Luciana Dini,Nicla Romano, Citologia & istologia.

 61,00  57,95

La cellula: l’unità fondamentale di tutti gli organismi, alla base di tutti i processi fisiologici e patologici.
Presentarla come un gioco delle costruzioni e “costruirla usando colori differenti”, con un approccio non convenzionale, che collega la descrizione strutturale alle principali macro-funzioni che la cellula deve svolgere è Il punto focale di questo manuale.
La stretta correlazione esistente tra forma e funzione; il massimo vantaggio funzionale; i processi molecolari che avvengono nella cellula; le interazioni tra le cellule e tra queste e la matrice extracellulare; le risposte agli stress; la logica che porta alla inevitabile morte cellulare: gli Autori ci guidano dalle cose più semplici fino ad introdurci a tecniche e strumentazioni di ultima generazione.
Una guida che da una visione molecolare conclude il suo percorso formativo con la descrizione degli eventi che, dallo sviluppo embrionale e il differenziamento cellulare, portano alla formazione dei tessuti.
Nella trattazione, infine, gli Autori hanno voluto particolarmente privilegiare l’apprendimento visivo iconografico.

PREFAZIONE
Questo testo è nato con lo scopo di fornire agli studenti dei corsi triennali un mezzo adeguato, facilmente comprensibile e stimolante, dove trovare gradevole e interessante lo studio della Citologia ed Istologia. Il testo può essere utilizzato anche da studenti di anni più avanzati del Corso di Laurea per trovare supporto allo studio di altre materie. La cellula è, infatti, l’unità fondamentale di tutti gli organismi e, conseguentemente, è alla base di tutti i processi fisiologici e patologici. È per questo che per la stesura del testo è stato ritenuto fondamentale presentare i principi di base relativi all’organizzazione ed alla funzione della cellula e dei tessuti mediante un linguaggio semplice, ma non banale, lineare ed incisivo.
Gli Autori, tutti appartenenti ad importanti università italiane, hanno una lunga esperienza di insegnamento della citologia ed istologia e nelle materie strettamente correlate come la biologia cellulare o la biologia dello sviluppo, che è stata messa a disposizione nella organizzazione dei vari argomenti.
Riteniamo che l’approccio utilizzato rappresenti una innovazione nel panorama dei testi equivalenti presenti in editoria. Infatti è stato scelto nel presentare la cellula un approccio non convenzionale, che collega la descrizione strutturale alle principali macro-funzioni che la cellula deve svolgere. In pratica abbiamo voluto spiegare la cellula come un gioco delle costruzioni e costruirla usando colori differenti per legare le strutture che svolgono un ruolo specifico. Il punto fondamentale di questa scelta risiede nella stretta correlazione esistente tra forma e funzione. La forma assume un ruolo fondamentale per svolgere una determinata funzione fornendo il massimo vantaggio funzionale. Tutti i processi molecolari che avvengono nella cellula non sono frutto di una casualità, come complesse sono le interazioni tra le cellule e tra queste e la matrice extracellulare.
Nella prima parte del libro non abbiamo voluto tralasciare anche uno sguardo al passato, alla storia, che è stata la base e l’ispiratrice di tutte le successive conoscenze. Abbiamo trattato la composizione chimica di cellule e tessuti, dei metodi di studio, introducendo anche tecniche e strumentazioni di ultima generazione. La cellula è stata poi sviluppata secondo quanto già anticipato. La struttura della cellula è stata poi costruita partendo dai confini esterni ed interni; le è stato fornito un supporto strutturale e dinamico e le vie che portano sostanze all’interno della cellula; tutte le molecole utili de novo sintetizzate devono venire smistate all’interno della cellula o portate all’esterno; per permettere lo svolgimento di queste attività la cellula deve generare l’energia necessaria per vivere; una vita di relazione prevede un sistema sofisticato di ricezione dei messaggi e di elaborazione delle risposte che modificano le funzioni cellulari. La prima parte del testo si conclude con la descrizione delle risposte agli stress. La seconda parte prende in considerazione il flusso delle informazioni da una generazione all’altra descrivendo brevemente lo sviluppo embrionale, il differenziamento cellulare e i processi di morte cellulare. La terza parte del libro è dedicata allo studio dei tessuti. Ogni tessuto è trattato in modo semplice e razionale, mettendone in risalto gli elementi caratteristici su cui si basano il riconoscimento e la classificazione.
Tenendo ben presente l’importanza di stimolare durante l’apprendimento, i centri della memoria attraverso il maggior numero possibile di canali sensoriali, abbiamo voluto privilegiare l’apprendimento visivo iconografico, supportando il testo con una estesa iconografia. A tal scopo ringraziamo l’illustratore per il supporto fornito per aver reso i disegni e gli schemi i più esplicativi possibili.
Gli Autori desiderano ringraziare l’Editore della casa editrice Idelson-Gnocchi, il dott. Guido Gnocchi, per aver fortemente voluto questa opera affidandone la progettazione e la coordinazione a Luciana Dini e Nicla Romano, ma soprattutto per il costante supporto fornito attraverso lo staff editoriale tutto. Un ringraziamento speciale va alla dott.ssa Emanuela Bedini che ha curato con la sua professionalità e passione la nascita di quest’opera. Infine, vogliamo reciprocamente sottolineare il lavoro egregio che ciascun Autore ha svolto per la realizzazione dell’opera.
Confidiamo che il testo venga accolto con favore da docenti sempre più esigenti e da volenterosi studenti altrettanto esigenti.
Gli Autori apprezzeranno gli eventuali commenti e suggerimenti che colleghi e studenti che adotteranno questo testo vorranno farci pervenire in modo da utilizzarli per un eventuale successiva edizione.
Gli Autori