Visualizzazione di 3 risultati

Sale!

Domenico Bilotti Il diritto e il Corano. Brevi riflessioni a partire dalle letture

 10,00  9,50
La lettura del Corano, lungi dal poter essere sbrigativamente ritenuta inessenziale o, peggio, pericolosa, si rivela, al contrario, come una delle sfide più interessanti per la cultura occidentale, in particolar modo quella giuridica. Da un approccio non reticente al testo, emerge in nettezza un sistema valoriale non sovrapponibile né a quello introiettato dalla scienza politica liberale, né a quello prodotto e imposto dalla società dei consumi e delle nuove tecnologie. Proprio per questo, la lettura del Corano non è lo specchio che riflette una pagina muta, ma l’opportunità irripetibile di misurarsi con una concezione delle relazioni sociali e della spiritualità individuale che, se pure in molti aspetti ancora meritevole di approfondimento e prassi evolutive, certamente dimostra indiscutibili profili di originalità.
Sale!

GIUSEPPE CASUSCELLI (Autore) Nozioni di diritto ecclesiastico.

 37,00  35,15
Il taglio adottato intende favorire una com­prensione ragionata del sistema delle fonti del diritto ecclesiastico italiano, i cui temi e problemi registrano un crescente impegno degli studiosi e degli operatori del diritto nel quotidiano farsi dell’esperienza giuridica. In questa prospettiva, un’attenzione costante è rivolta agli indirizzi della giurisprudenza della Corte costituzionale, della Corte eu­ropea dei Diritti dell’Uomo ed ordinaria, ed all’attuazione pratica dei principi di ugua­glianza, libertà e pluralismo, cardini della laicità dell’ordinamento e delle istituzioni in una società democratica.
Sale!

Pierluigi Consorti Diritto e religione

 26,00  24,70
Il diritto ecclesiastico, finora centrato sul rapporto fra Stato e religioni, deve oggi trovare risposte adeguate alle domande che emergono da un contesto sempre più multireligioso e multiculturale. Concordato, otto per mille, obiezioni di coscienza, insegnamento della religione, matrimonio fra persone dello stesso sesso, simboli religiosi testamento biologico sono questioni che riguardano non solo le relazioni tra Stato e Chiese, ma anche la libertà delle coscienze e il diritto di ciascuno a essere se stesso. Questa nuova edizione, arricchita con aggiornamenti giurisprudenziali, normativi e bibliografici, propone un primo bilancio della gestione della contemporanea politica ecclesiastica italiana, collocandola nel più ampio spazio europeo.