Visualizzazione di 8 risultati

Sale!

Casetta Elio; MANUALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO.

 75,00  71,25

Il Manuale si occupa del diritto amministrativo sostanziale e processuale, dedicando specifica attenzione ai principi generali della materia, particolarmente rilevanti in un contesto normativo caratterizzato dalla estrema complessità delle fonti scritte. Per altri versi, numerosi sono gli approfondimenti relativi agli istituti più importanti, marcata è l’attenzione all’evoluzione giurisprudenziale e costante è l’impegno di fornire un inquadramento sistematico della materia. Continua il consueto aggiornamento del Manuale, richiesto dagli incessanti interventi normativi (anche determinati dall’emergenza Covid: di grande rilievo sono le novità introdotte dal d.l. 76/2020, conv. nella l. 120/2020) e giurisprudenziali, nonché dall’attenta opera di sistemazione della dottrina.

Sale!

Consales, Compendio di Diritto Amministrativo.

 26,00  24,70

Il volume tratta del diritto amministrativo nella sua completezza, con un linguaggio semplice e approfondito, funzionale alla preparazione di concorsi ed esami. Il testo è aggiornato a: D.L. 16 luglio 2020, n. 76 (Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale), conv. dalla L. 11-9-2020, n. 120. Il decreto semplificazioni ha inciso significativamente sul procedimento amministrativo e il Codice dell’amministrazione digitale; Legge 30 dicembre 2020, n. 178 (Legge di bilancio): abroga gli articoli della legge concretezza che hanno introdotto i controlli biometrici nel pubblico impiego; D.L. 1 marzo 2021, n. 22 (Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri) conv. con mod. dalla L. 22-4-2021, n. 55. La nuova riorganizzazione ha previsto, tra l’altro , il nuovo Ministero della transizione ecologica (N.B. : quando ho inviato le correzioni alla bozza ancora non era stata pubblicata in gazzetta la legge di conversione e non c’erano gli estremi, se vuoi li inserisco, se il testo non è ancora andato in stampa); D. L. 1 aprile 2021, n. 44 (Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici), che ha modificato, anche per i concorsi già banditi, i meccanismi di preselezione e svolgimento delle prove.

Sale!

Franco Gaetano Scoca Diritto amministrativo.

 55,00  52,25
Realizzare e periodicamente aggiornare un manuale di diritto amministrativo comporta il superamento di alcune difficoltà. Anzitutto di carattere quantitativo: la mole della disciplina riguardante l’essere, l’avere e l’agire dell’amministrazione pubblica è tale da poter essere condensata soltanto al prezzo di esclusioni e compressioni in un testo che non risulti eccessivamente ampio. Anche limitando l’esposizione ai concetti, ai principi e alle regole fondamentali è necessario un certo spazio per offrire al lettore un quadro sufficientemente chiaro. Vi è poi una seconda difficoltà, che deriva dal continuo evolversi della disciplina, non soltanto per le c.d. materie speciali ma anche per la parte generale del diritto amministrativo; evoluzione che dipende in parte dal continuo sopravvenire di nuove disposizioni legislative ma anche dal rinnovarsi degli orientamenti giurisprudenziali. Redigere un testo aggiornato può essere il risultato soltanto della continua attenzione ai dati che cambiano. Gli Autori sperano di essere riusciti, ancora una volta, a proporre un testo sufficientemente aggiornato. Ancora una terza considerazione. La scienza del diritto amministrativo non è, e non può essere, monolitica: sussistono varie tendenze nella ricostruzione di singoli istituti e vari modi di interpretare gli assi portanti del sistema complessivo. Gli Autori delle singole parti del manuale hanno idee spesso, ma non sempre, convergenti. È stato fatto uno sforzo per rendere omogenea l’intera trattazione, senza tuttavia alterare profondamente il pensiero di ciascuno degli Autori. Il testo che ne è sortito sembra essere sufficientemente coordinato. Tuttavia resta fermo che le tesi sostenute sono espressione di un indirizzo scientifico, che diverge in molti punti da altri indirizzi altrettanto attuali e altrettanto validi. Il manuale è stato pensato e realizzato per gli studenti universitari; e a loro è dedicato. La chiarezza e l’organicità della esposizione potrà essere apprezzata, ad esempio, in sede di esami, da ciò che gli studenti hanno appreso. È altrettanto importante verificare che l’apprendimento sia stato facile e non ostacolato da oscurità di linguaggio. È pertanto prezioso il loro giudizio, che, sappiamo per esperienza, è un giudizio onesto, attento, severo: esso è stato particolarmente prezioso per la elaborazione di questa nuova edizione. (Tratta dalla premessa del volume “Diritto Amministrativo”, VI edizione)
Sale!

Ipercompendio di Diritto Amministrativo.

 17,00  16,15

Gli ipercompendi, strumenti didattici di ultima generazione, costituiscono pratiche guide che, affiancate allo studio, consentono di ripercorrere in forma sintetica e sistematica le linee espositive del programma. L’ipercompendio è una opportunità per fuggire dalla monotonia di pagine tutte uguali del manuale: grazie all’uso del colore, del neretto, delle mappe concettuali che permettono di «navigare» nella materia, delle schede … è possibile orientarsi, tenere viva la curiosità, lo spirito di osservazione e, soprattutto, migliorare l’apprendimento. Terminata la lettura del testo ufficiale, inizia la delicata fase del ripasso dove occorre concentrarsi sugli argomenti più ostici, sulle domande più «gettonate», allenandosi a rispondere in modo sintetico e completo come se si fosse già al cospetto del docente. L’ipercompendio offre poi in appendice, un glossario dei concetti principali, dei lemmi più tecnici degli argomenti d’esame con gli opportuni richiami e rinvii. Basta una scorsa al glossario per fugare gli ultimi dubbi terminologici, colmare possibili lacune, ordinare il pensiero perfezionando la preparazione e dormire più tranquilli la notte che precede l’esame.

Sale!

Luigi Delpino, Manuale di diritto amministrativo.

 42,00  39,90

Il Manuale di Diritto Amministrativo, giunto nel 2021 alla XXXVIII edizione, analizza gli aspetti caratterizzanti della materia da un duplice punto di vista: quello delle riforme che hanno delineato (ed innovato) la disciplina dei singoli istituti e quello dell’applicazione concreta degli stessi, derivante dalle specifiche fattispecie sottoposte al vaglio giurisdizionale. Allo scopo di consentire la migliore preparazione possibile, infatti, il Manuale di Diritto Amministrativo illustra non solo gli argomenti fondamentali, ma evidenzia anche le tematiche di maggiore importanza e attualità riportando, in appositi riquadri, gli approfondimenti della dottrina e della giurisprudenza. I temi tradizionali – fonti e organizzazione, pubblico impiego, procedimento amministrativo e digitalizzazione, anticorruzione e trasparenza, accesso e privacy, contratti pubblici, beni e responsabilità, giustizia – sono dunque analizzati nel quadro della rivoluzione complessiva del sistema amministrativo inaugurata dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza 2021 (PNRR), che indirizza il Paese verso un percorso di sburocratizzazione e di transizione digitale. Il Manuale costituisce, dunque, un ottimo sussidio, indirizzato ai concorsi, ai corsi universitari e alla formazione specialistica, risultando al contempo un rapido ed efficace strumento di consultazione per tutti i professionisti del settore.

Sale!

MANUALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO

 77,00  73,15

Il Manuale si occupa del diritto amministrativo sostanziale e processuale, dedicando specifica attenzione ai principi generali della materia, particolarmente rilevanti in un contesto normativo caratterizzato dalla estrema complessità delle fonti scritte. Per altri versi, numerosi sono gli approfondimenti relativi agli istituti più importanti, marcata è l’attenzione all’evoluzione giurisprudenziale e costante è l’impegno di fornire un inquadramento sistematico della materia. L’aggiornamento 2020 si concentra sugli incessanti interventi normativi e giurisprudenziali, nonché sull’attenta opera di sistemazione della dottrina.

https://shop.giuffre.it/media/Catalogo/Indice/INDICE_024208196.pdf

Sale!

MARCELLO CLARICH Manuale di diritto amministrativo VI Ed.

 42,00  39,90

Il volume offre un quadro sistematico del diritto amministrativo, in relazione sia all’attività sia all’organizzazione delle amministrazioni pubbliche, alla luce del diritto europeo e del diritto costituzionale, nonché degli sviluppi dottrinali e giurisprudenziali. La quarta edizione è aggiornata alle principali novità legislative intervenute fino al cosiddetto decreto Sblocca-cantieri (legge 14 giugno 2019, n. 55) e alla legge contenente interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni (legge 22 giugno 2019, n. 56).

Marcello Clarich è professore ordinario di Diritto amministrativo nella Sapienza – Università di Roma. È stato docente presso la Luiss «Guido Carli» di Roma, l’Università degli Studi di Siena e la Scuola superiore della pubblica amministrazione. Con il Mulino ha pubblicato tra l’altro «Autorità indipendenti: bilancio e prospettive di un modello» (2005).

 

 

Premessa
Premessa alla seconda edizione
Premessa alla terza edizione
Premessa alla quarta edizione
PARTE PRIMA: IL DIRITTO AMMINISTRATIVO E LE SUE FONTI
I. Introduzione
1. Premessa
2. Modelli di Stato e nascita del diritto amministrativo
3. Diritto amministrativo e scienze sociali: la scienza del diritto amministrativo
4. Il diritto amministrativo e i suoi rapporti con altre branche del diritto
5. I caratteri generali del diritto amministrativo
II. La funzione di regolazione e le fonti del diritto
1. Premessa
2. La Costituzione
3. Fonti dell’Unione europea
4. Fonti normative statali, riserva di legge, principio di legalità
5. Le leggi provvedimento
6. I regolamenti governativi
7. I testi unici e i codici
8. Cenni alle fonti normative regionali, degli enti locali e di altri enti pubblici
9. Gli atti di regolazione aventi natura non normativa
10. Gli atti amministrativi generali
11. a) I bandi di concorso e gli avvisi di gara
12. b) Gli atti di pianificazione e di programmazione
13. c) Le ordinanze contingibili e urgenti
14. d) Le direttive e gli atti di indirizzo
15. e) Le norme interne e le circolari
16. La soft law, le raccomandazioni e le linee guida
17. La better regulation e altri modelli di regolazione
PARTE SECONDA: PROFILI FUNZIONALI
III. Il rapporto giuridico amministrativo
1. Le funzioni e l’attività amministrativa
2. Il potere, il provvedimento, il procedimento
3. Il rapporto giuridico amministrativo
4. La norma attributiva del potere
5. Il potere discrezionale
6. L’interesse legittimo
7. Gli interessi legittimi oppositivi e pretensivi
8. I criteri di distinzione tra diritti soggettivi e interessi legittimi
9. Il «diritto» di accesso ai documenti amministrativi
10. Interessi di fatto, diffusi e collettivi
11. I principi generali
IV. Il provvedimento
1. Premessa
2. Il regime del provvedimento: a) la tipicità
3. b) La cosiddetta imperatività
4. c) L’esecutorietà e l’efficacia
5. d) L’inoppugnabilità
6. Gli elementi strutturali dell’atto amministrativo. L’obbligo di motivazione
7. I provvedimenti ablatori reali, i provvedimenti ordinatori e le sanzioni amministrative
8. Le attività libere sottoposte a regime di comunicazione preventiva. La segnalazione certificata d’inizio di attività
9. Le autorizzazioni e le concessioni
10. Gli atti dichiarativi
11. Altre classificazioni: atti collegiali, atti collettivi, atti plurimi, atti di alta amministrazione
12. L’invalidità dell’atto amministrativo
13. L’annullabilità
14. a) L’incompetenza
15. b) La violazione di legge
16. c) L’eccesso di potere
17. La nullità
18. L’annullamento d’ufficio, la convalida, la ratifica, la sanatoria, la conferma, la conversione, la revoca, il recesso
V. Il procedimento
1. Nozione e funzioni del procedimento
2. Le leggi generali sul procedimento e la l. n. 241/1990
3. Le fasi del procedimento
4. a) L’iniziativa
5. b) L’istruttoria
6. c) La conclusione: il termine, il silenzio, gli accordi
7. Procedimenti semplici, complessi, collegati. Il subprocedimento
8. La conferenza di servizi e altre forme di coordinamento
9. Tipi di procedimento: a) l’espropriazione per pubblica utilità
10. b) Le sanzioni pecuniarie e disciplinari
11. c) Le autorizzazioni. Il permesso a costruire e la valutazione di impatto ambientale
12. d) I procedimenti concorsuali
13. e) L’accesso ai documenti amministrativi
VI. I controlli
1. Premessa
2. I controlli sugli atti e sull’attività
3. I controlli gestionali
VII. La responsabilità
1. Premessa
2. L’art. 28 della Costituzione e gli sviluppi successivi
3. La responsabilità civile da comportamento illecito
4. La risarcibilità del danno da lesione di interessi legittimi
5. La responsabilità nel diritto europeo
6. La responsabilità amministrativa
PARTE TERZA: PROFILI ORGANIZZATIVI
VIII. L’organizzazione
1. Nozione, fonti normative e principi generali
2. Persone giuridiche, organi e uffici
3. Le amministrazioni pubbliche
4. Lo Stato
5. Gli enti territoriali: i comuni, le province, le regioni
6. Gli enti pubblici
7. Le autorità indipendenti
8. Le società a partecipazione pubblica
9. Cenni all’integrazione europea
10. Le relazioni interorganiche e intersoggettive
11. Il disegno organizzativo degli enti pubblici e lo spazio regolatorio
IX. I servizi pubblici
1. Premessa
2. I servizi di interesse generale nel diritto europeo
3. La regolazione e le forme di gestione dei servizi pubblici
4. Le autorità di regolazione
5. I servizi pubblici locali
6. Il Servizio sanitario nazionale, il servizio scolastico, i servizi sociali
X. Il personale
1. Premessa
2. Le fonti di disciplina del rapporto di lavoro
3. La costituzione e lo svolgimento del rapporto di lavoro
4. La dirigenza pubblica
XI. I beni
1. La disciplina pubblicistica dei beni
2. I beni di interesse privato e i beni di interesse pubblico
3. I beni patrimoniali indisponibili e i beni demaniali
4. I beni comuni e le prospettive di riforma
XII. I contratti
1. Premessa
2. I principi generali e il campo di applicazione del Codice dei contratti pubblici
3. Le procedure di affidamento
4. L’esecuzione del contratto
5. I mezzi di tutela
XIII. La finanza
1. Premessa
2. I principi costituzionali
3. I vincoli di derivazione europea
4. Il Documento di economia e finanza, la legge di bilancio
5. La gestione delle risorse e il procedimento di spesa
PARTE QUARTA: LA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA
XIV. Le linee generali del sistema
1. Nozione
2. La legge del 1865 abolitiva del contenzioso amministrativo
3. La nascita del giudice amministrativo
4. La giustizia amministrativa nella Costituzione
5. L’istituzione dei Tribunali amministrativi regionali e le riforme successive
6. Il dualismo del sistema italiano e il riparto di giurisdizione
7. La giurisdizione di legittimità, esclusiva e di merito
8. Le azioni nel processo di cognizione, le azioni cautelare ed esecutiva
9. Lo svolgimento del processo amministrativo. I principi informatori
10. I ricorsi amministrativi
11. Cenni alle giurisdizioni amministrative speciali
Riferimenti bibliografici
Bibliografia di approfondimento
Indice analitico
Sale!

Vittorio Italia, Manuale essenziale dell’atto e procedimento. Casi pratici e giurisprudenza.

 19,00  18,05

L’opera contiene gli aspetti essenziali dell’Atto e del Procedimento amministrativo, con i problemi relativi alle modifiche dell’atto, dell’interpretazione e della sua efficacia, il tutto alla luce della più recente giurisprudenza e dottrina. L’opera contiene anche le fasi del Procedimento amministrativo, le modalità della sua applicazione ed interpretazione sulla base dell’importante legge 241/1990 e succ. mod., che disciplina l’attività procedimentale della pubblica amministrazione. Anche questa parte è stata svolta tenendo conto della più recente giurisprudenza e dottrina. L’opera contiene, infine, molti casi pratici, con le soluzioni.