Visualizzazione di 1-12 di 144 risultati

Sale!

Adelmo Manna, Codice penale e di procedura penale e leggi complementari.

 28,00  26,60

Il Codice Penale è aggiornato ai più recenti interventi normativi: Corte cost., ord. 11-5-2021, n. 97. Questione di legittimità costituzionale circa la liberazione condizionale ed ergastolo ostativo, per contrasto con gli artt. 3, 27 Cost. e 3 CEDU. Cort. Cost., sent. 31-3-2021, n. 55. Declaratoria di incostituzionalità dell’art. 69, co. 4, c.p. circa il divieto di prevalenza dell’attenuante di cui all’art. 116, co. 2, c.p., sulla recidiva prevista dall’art. 99, co. 4, c.p. L. 30-12-2020, n. 178, Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023. D.L. 21-10-2020, n. 130, conv. in L. 18-12-2020, n. 173, “Disposizioni urgenti in materia di immigrazione, protezione internazionale e complementare, modifiche agli artt. 131-bis, 391-bis, 391-ter e 588 c.p.”. L. Cost. 19-10-2020, n. 1: Modifiche agli artt. 56, 57 e 59 Cost. sulla riduzione del numero dei parlamentari. L. 14-8-2020, n. 113: Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni. D.L. 16-7-2020, n. 76, conv. in L. 11-9-2020, n. 120: Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale. ll Codice di Procedura Penale è aggiornato a: D.L. 1-4-2021, n. 44 (in Gazz. Uff., 1-4-2021, n. 79). Le leggi complementari sono aggiornate a tutto il 22-4-2021.

AGENDA LEGALE POCKET 2022 – Vari colori

 20,00

L’Agenda Pocket, disponibile nel colore: Verde oliva – è così strutturata:

Dati personali: per annotare codici/numeri/e-mail significativi e personali.
Calendari e planning: per poter scorrere con un colpo d’occhio gli impegni in un arco di tempo più esteso e programmare le attività.
Calendario udienze: giorno di ricevimento dei giudici organizzato su più pagine per annotare le udienze in diverse circoscrizioni.
Rubrica delle pratiche: per registrare tutte le cause dello studio legale attraverso l’inserimento in ordine alfabetico del nominativo del cliente e del numero di ruolo identificativo della causa presso l’autorità giudiziaria competente.
Cause: con una serie di procedimenti giudiziari molto frequenti di cui si è esemplificata la procedura e le cui caselle servono per seguire l’iter procedurale (stragiudiziali; cause civili; TAR; di lavoro; procedimento per convalida di sfratto; in decisione; penali; procedimenti sommari di cognizione; procedimenti cautelari; decreti ingiuntivi; procedure esecutive; procedure fallimentari; magistrature superiori).
Pratiche in attesa: su cui il giudice deve emettere un provvedimento.
Rinvii: suddivisi anche per mese, per annotare le cause differite agli anni successivi e poterle recuperare e trascrivere con precisione.
Percorso formativo: per permettere all’avvocato e alla segretaria di annotare i corsi di formazione per i crediti formativi.
Diario dell’anno in corso: strutturato su una pagina, suddivisa in tre sezioni: le udienze, gli appuntamenti e le scadenze.
In calce ad ogni pagina è riportato il calendario del mese in corso, con indicazione della settimana e del giorno corrente.
Pagina Planning settimanale: prima dell’inizio di ogni settimana nel diario, per programmare le proprie attività e quelle dello studio e tenerle sotto controllo con un colpo d’occhio.
Parte normativa: con il testo del Codice di procedura civile, e i parametri per la liquidazione giurisdizionale dei compensi, il contributo unificato, i diritti di copia e di certificato e le condizioni per l’ammissione al gratuito patrocinio.

Sale!

Anna Maria Poggi , I diritti delle persone. Lo Stato sociale come Repubblica dei diritti e dei doveri.

 16,00  15,20
La protezione sociale è uno dei principali problemi dell’Unione Europea: l’allargamento a 28 Stati membri ha significativamente modificato la situazione precedente nei termini del rapporto tra popolazione complessiva e ricchezza. La superficie dell’Unione è aumentata più del 25%, la popolazione del 20%, la ricchezza solo del 5%; il PIL medio pro capite dell’Unione è conseguentemente diminuito più del 10% mentre le disparità regionali sono raddoppiate. La politica di coesione sociale, dunque, è destinata a diventare un’emergenza dell’Unione perché le diseguaglianze e la povertà provocano gli stessi blocchi sistemici che si evidenziano nei singoli Stati. Come si possono affrontare tali problemi cercando di tenere in equilibrio le ragioni economico-sociali con i grandi principi di civiltà giuridica e primo fra tutti il rispetto della persona umana? Il volume tenta di dare qualche risposta a questi problemi e, nel contempo, costituisce una rilettura degli stessi diritti in un virtuoso circuito con i doveri costituzionali.
Sale!

Antonella Colonna Vilasi , Il ruolo dell’intelligence nella costruzione della pace.

 30,00  28,50
Il libro è una raccolta di scritti di Sociologia Politica, Scienze Politiche e Relazioni Internazionali riconducibili alle tematiche attuali oggetto d’analisi degli Studi di Intelligence.
Sale!

ANTONIO PADOA SCHIOPPA Storia del diritto in Europa Dal medioevo all’età contemporanea

 45,00  42,75

Presentata in una nuova edizione arricchita e aggiornata, l’opera fornisce una esposizione unitaria, in chiave comparatistica, delle vicende del diritto in Europa dalla fine del mondo antico alla fine del ventesimo secolo. Nelle sei sezioni che la compongono sono scandite le grandi epoche entro le quali si è sviluppata una storia straordinariamente ricca e varia: l’alto medioevo (sec. V-XI), l’età del diritto comune classico (sec. XII-XV), l’età moderna (sec. XVI-XVIII), l’età delle riforme (1750-1814), l’età delle nazioni (1815-1914), il Novecento. I filoni principali sono costituiti dalla legislazione, dalla dottrina giuridica, dalla consuetudine e dalla giurisprudenza, seguite nel loro intrecciarsi lungo i secoli. Il diritto romano comune, il diritto canonico, l’umanesimo, il giusnaturalismo, l’illuminismo giuridico, il positivismo hanno rappresentato nel tempo in Europa una sorta di «repubblica della cultura giuridica» al di fuori e al di sopra degli stati, mentre in parallelo viene delineandosi la storia del diritto, fittamente interrelata, dei principali paesi europei. Emerge il ruolo creativo svolto, nelle diverse età, da Italia, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Germania, ma anche dall’Inghilterra di common law e da altri paesi europei. Sono infine ricostruite sia l’evoluzione istituzionale del diritto dell’Unione europea sia la crescente tutela internazionale dei diritti della persona umana.

Antonio Padoa Schioppa è professore emerito di Storia del diritto medievale e moderno presso l’Università di Milano. Già preside della Facoltà di Giurisprudenza di Milano e presidente del Centro Studi sul Federalismo di Torino, per il Mulino ha pubblicato anche «Italia ed Europa nella storia del diritto» (2003) e «Verso la federazione europea? Tappe e svolte di un lungo cammino» (2014).

Introduzione
PARTE PRIMA: DALL’ETÀ TARDO-ANTICA ALL’ALTO MEDIOEVO (SECOLI V-XI)
1. Il diritto tardo-antico
2. Cristianesimo, Chiesa e diritto
3. Il diritto dei regni germanici
4. L’età carolingia e feudale
5. Le consuetudini e la cultura giuridica
6. La riforma della Chiesa
PARTE SECONDA: L’ETÀ DEL DIRITTO COMUNE CLASSICO (SECOLI XII-XV)
7. I Glossatori e la nuova scienza del diritto
8. Il diritto canonico
9. Diritto e istituzioni
10. Università: studenti e professori
11. Professioni legali e giustizia
12. I Commentatori
13. I diritti particolari
14. I diritti locali
15. Il sistema del diritto comune
16. La formazione del Common law
PARTE TERZA: L’ETÀ MODERNA (SECOLI XVI-XVIII)
17. Chiese e Stati assoluti
18. La Scuola culta
19. Pratici e professori
20. Dottrina giuridica e professioni legali
21. La giurisprudenza
22. Diritti locali e legislazione regia
23. Giusnaturalismo
24. Giuristi del Settecento
25. Il sistema delle fonti
26. Il diritto inglese (secoli XVI-XVIII)
PARTE QUARTA: L’ETÀ DELLE RIFORMA (1750-1814)
27. Illuminismo giuridico
28. Le riforme
29. Rivoluzione francese e diritto
30. L’età napoleonica
31. Le codificazioni
PARTE QUINTA: L’ETÀ DELLE NAZIONI (1815-1914)
32. Il diritto della Restaurazione
33. La Scuola storica e la dottrina germanica
34. Codici e leggi del secondo Ottocento
35. Le professioni legali
36. La dottrina giuridica tra i due secoli
PARTE SESTA: IL NOVECENTO
37. Diritto e legislazione tra le due guerre
38. I diritti nel secondo Novecento
39. Profili della nuova cultura giuridica
40. Il diritto dell’Unione europea
41. Verso un diritto globale?
Abbreviazioni
Bibliografia
Indice dei soggetti
Indice dei nomi di persona e di luogo
Indice sommario
Sale!

Arte e immagine, disegno e storia dell’arte. Classi di concorso A17, A01, A54 (ex A025, A028, A061). Manuale disciplinare. Con software di simulazione.

 30,00  28,50

Il manuale «Arte e Immagine, Disegno e Storia dell’Arte» è indirizzato a quanti si preparano a sostenere le prove scritte e orali dei nuovi concorsi a cattedra. In particolare, il testo ripercorre per punti e snodi essenziali tutto il programma di esame delle discipline di insegnamento, relative alle classi di concorso A01 Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado (ex classe A028, Educazione artistica), A17 Disegno e Storia dell’arte nella scuola secondaria di II grado (ex classe A025, Disegno e Storia dell’arte) e A54 Storia dell’arte (ex classe A061), al fine di permettere un rapido ripasso delle materie. Completa il manuale un software con quiz disciplinari, di inglese e informatica, per affrontare la prova con test a risposta multipla, e numerose espansioni online, tra cui le Indicazioni nazionali e le Linee guida relative alle materie d’insegnamento delle citate classi A01, A17 e A54, indispensabili per una corretta progettazione di lezioni e unità di apprendimento.

Sale!

Beatrice Locoratolo, Il trattamento dei dati personali e la privacy.

 15,00  14,25

Questo volume illustra la disciplina relativa al trattamento dei dati personali, così come delineata nella normativa europea, nel nostro Codice della privacy e nei provvedimenti del Garante. Per venire incontro alle esigenze dei lettori la collana è caratterizzata da: due caratteri di stampa per uno studio a due velocità: il più grande per fissare le nozioni essenziali e il più piccolo per approfondire taluni aspetti della materia; linguaggio agevole e di immediata comprensione; box con approfondimenti, anche giurisprudenziali; uso del corsivo e del neretto per individuare immediatamente i concetti fondamentali. La privacy è, senza dubbio, una di quelle «materie» che deve la sua disciplina all’intervento costante e prolungato del legislatore europeo. Il sistema normativo di riferimento è incentrato sul Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (Gdpr), reg. UE/2016/679, divenuto operativo in tutti gli Stati membri dell’Unione europea il 25 maggio 2018, che, stante il carattere vincolante delle sue disposizioni, ha obbligato i legislatori nazionali ad un “ripensamento” delle precedenti normative per adeguarle a quelle sovranazionali (nel nostro ordinamento il cd. Codice della privacy, il D.Lgs. 196/2003, è stato modificato dal D.Lgs. 101/2018). La disciplina delineata nel GDPR è incentrata essenzialmente su tre pilastri – diritti forti per le persone, trasparenza e responsabilità di chi tratta i dati – e la validità della stessa ha consentito di fronteggiare (e superare) la sfida più impegnativa che potesse presentarsi, rappresentata dalla crisi sanitaria, assolutamente imprevista e imprevedibile, dovuta al Covid-19. Ma perché un volume su una materia tanto tecnica e, per certi aspetti, ostica? Il trattamento dei dati personali, conosciuto anche con il termine privacy, lungi dall’essere una «questione teorica», è una tematica concreta che riguarda ciascuno di noi da vicino e della cui importanza, probabilmente, non si ha piena consapevolezza. Nel volume si analizza il sistema normativo di riferimento cercando di contestualizzare le disposizioni, europee e nazionali, nella realtà, strizzando l’occhio all’applicazione fattane dal nostro Garante della privacy in alcuni importanti provvedimenti.

Sale!

Bianca Stancanelli, La città marcia.

 16,00  15,20

La Palermo degli anni Ottanta, un crocevia di affari e intrighi tra politici, imprenditori, burocrati e mafiosi.

“Stava raccontando la Mafia e il potere. Lo hanno fermato con quattro colpi di pistola”

Mai come in quella stagione Cosa Nostra ha fatto politica, impugnando le armi per soffocare nel sangue e nel terrore ogni volontà di cambiamento. Sotto i suoi colpi, il 12 gennaio 1988, cadde Giuseppe Insalaco, un democristiano che aveva bruciato le tappe di una fortunata carriera nel partito di Salvo Lima e Vito Ciancimino, fi no a diventare sindaco. Nei suoi 101 giorni alla guida del Municipio si era ribellato ai suoi padrini, sfidando a sorpresa i padroni degli appalti. Disarcionato da un’inchiesta giudiziaria, espulso dalla politica, aveva cominciato a raccontare i segreti dei rapporti tra mafia e potere. Fu fermato con quattro colpi di pistola. Ricostruire la sua storia, fi n qui offuscata da una potente damnatio memoriae, è tanto più necessario nel momento in cui al Quirinale siede un siciliano come Sergio Mattarella che dalla ferocia di quegli anni è stato colpito in prima persona, con l’assassinio del fratello Piersanti, il presidente della Regione che sognava una Sicilia “con le carte in regola”.

Sale!

Bilotta Bruno M. Elementi di sociologia dei conflitti.

 18,00  17,10

 

Elementi di sociologia del conflitto o elementi di sociologia dei conflitti?
Già dalla titolatura di questo volume si è posto il problema, non formale ma sostanziale: titolarlo in un modo o nell’altro avrebbe significato voler prendere strade completamente diverse quanto al contenuto.
L’opera è stata pensata sin dall’origine con l’obiettivo di fornire al lettore un orientamento pluridisciplinare su una varietà di conflitti che sorgono, realmente o potenzialmente, nella gestione dell’attività umana, singola o collettiva che sia.
Questo volume è, e vuol essere, un caleidoscopio in cui le diverse figure si compongono con singole sfere, scienze diverse, sensibilità culturali diverse, bagagli scientifici distanti tra loro ma quanto mai organici gli uni agli altri.
E’ questo un ulteriore pregio dell’opera, l’aver voluto selezionare proposte diverse di specie e generi differenti di conflitti, non avendo la pretesa di essere esaustivi nella scelta dei temi e delle visuali, ma ritenendo che queste pagine possano servire a far comprendere la differenza essenziale che corre tra conflitto e conflitti sociali.
La scelta dei diversi capitoli del volume, affidati ad alcuni tra i più prestigiosi studiosi del conflitto sociale, da posizioni, culture e ambiti disciplinari differenti orienta già il volume stesso e il suo lettore verso una scelta pluralistica di tematiche, oltre che di pluralismo vocale e scientifico.

https://legacyshop.wki.it/documenti/00217447_ind.pdf?download=true

Sale!

BRIAN H. BIX (Autore), ANDREA PORCIELLO (Curatore) Teoria del diritto Idee e contesti.

 28,00  26,60

Il volume di Brian H. Bix, qui offerto nell’edizione italiana, vuole costituire un’introduzione ai maggiori autori ed ai più rilevanti problemi (metodologici e sostanziali) della filosofia del diritto. Il libro è diviso in quattro sezioni: nella prima, essenzialmente metodologica, Bix s’interroga sullo status delle tesi concettuali; nella seconda vengono presentate le teorie di cinque tra i più importanti filosofi del diritto del ’900: H.L.A. Hart, Hans Kelsen, John Finnis, Lon L. Fuller e Ronald Dworkin; nella terza sezione vengono esaminati i temi più ricorrenti del pensiero filosofico giuridico: dalla giustizia alla pena, dal diritto soggettivo all’interpretazione giuridica. Infine, nella quarta sezione viene offerta una panoramica sulle maggiori correnti e tendenze giusfilosofiche contemporanee.

https://www.giappichelli.it/media/catalog/product/summary/9788892105249.pdf

Sale!

Calvino, TFA Sostegno. Tracce per la prova scritta per l’ammissione ai corsi di specializzazione.

 24,00  22,80

Il volume intende offrire una solida preparazione per l’ammissione al corso di specializzazione del TFA Sostegno, con particolare riferimento alla prova scritta. Il testo, strutturato in tracce svolte, offre un’ampia trattazione degli argomenti previsti dal programma d’esame (D.M. del 30 settembre 2011), e sviluppa un consistente numero di tracce che sono state oggetto delle precedenti prove concorsuali. E organizzato in sei parti: Legislazione e organizzazione scolastica in relazione al regime di autonomia; Legislazione scolastica sull’inclusione; Conoscenze socio-psico-pedagogiche; Metodologie didattiche e buone pratiche; Empatia e intelligenza emotiva; Creatività e pensiero divergente. La trattazione degli argomenti ha tenuto conto della più recente produzione normativa sia sul piano generale delle riforme e del loro impatto sull’autonomia scolastica sia delle recenti riforme relative all’area dell’inclusione e della disabilità (D.M. n. 182/2020). Il volume offre un’ampia trattazione dell’impianto teorico della pedagogia generale e speciale e delle metodologie didattiche. Una particolare attenzione è stata dedicata alle buone prassi educative e didattiche indicando possibili strategie in relazione alle problematiche e alle patologie. Gli elaborati contengono riflessioni e indicazioni sulla normativa nazionale ed europea in tema di disabilità, bisogni educativi speciali e inclusione scolastica illustrando possibili interventi e modalità didattiche idonei a favorire il successo formativo degli allievi speciali. Altrettanta attenzione è stata riservata alle tecnologie, il cui uso permette di adeguare la proposta educativa ai bisogni specifici, alle esperienze e alle strategie didattiche.

Sale!

Campobasso Gian Franco Manuale di diritto commerciale VII Ed.

 40,00  38,00

E’ un best seller della materia, testo apprezzatissimo sia per le facoltà giuridiche sia per le facoltà economiche.
Si caratterizza per autorevolezza, chiarezza, semplicità espositiva che si unisce perfettamente all’analiticità del testo.
L’opera, giunta alla settima edizione, è stata interamente rivista e aggiornata alle più recenti novità legislative, fra cui:

  • il d.l. 24-4- 2017, n. 50, conv. in legge 96/2017
  • il d.lgs. 3-7-2017, n. 112, recante la revisione della disciplina in materia di impresa sociale
  • la legge 4-8-2017, n. 124, Legge annuale per il mercato e la concorrenza
  • il d.lgs. 3-8-2017, n. 129, attuazione della direttiva 2014/65/UE (c.d. MIFID 2)

STRUTTURA DEL VOLUME

Parte Prima – L’imprenditore
Parte Seconda – Le società
Parte Terza – I contratti
Parte Quarta – I titoli di credito
Parte Quinta – Le procedure concorsuali

https://legacyshop.wki.it/documenti/00203127_ind.pdf?download=true